Correggere la postura attraverso il "Postural Pilates"

Correggere la postura attraverso il "Postural Pilates"

Agire sui meccanismi che regolano la postura attraverso il Pilates, significa mettere in atto dei processi sia mentali che fisici nei confronti della rieducazione al movimento.

 

Sentire il proprio corpo, pensare al movimento sono attività fondamentali messe in atto attraverso questo tipo di lavoro. Nella tecnica pilates, l'esercizio deve essere percepito e attraverso una fase di apprendimento viene integrato in nuove sinergie di movimento che il nostro corpo assimila.

Per questo questa tecnica viene da noi definita “rieducazione posturale dinamica”. Questo approccio promuove l'uitilizzo del Pilates in ambito riabilitativo e preventivo, attraverso un lavoro specifico ed individuale, che stimola la consapevolezza corporea, l'allungamento delle "catene mio-fasciali" ed il rafforzamento muscolare per migliorare la stabilità articolare.
Gli esercizi insegnano a percepire i movimenti del proprio corpo con maggior consapevolezza, avendo come fine quello di prevenire e combattere eventuali squilibri posturali, disfunzioni muscolo-scheletriche, migliorare l'efficienza del movimento e della forza stabilizzatrice dei muscoli del rachide o più semplicemente per muoversi in modo più armonico.
Ogni esercizio viene scomposto in varie fasi in modo da facilitarne l'apprendimento, fino poi a ricostruirlo nel suo schema complessivo, partendo dalle diverse posizioni in considerazione quindi della gravità, delle forze di carico che vengono applicate e della base di appoggio.
Attraverso gli esercizi della tecnica Pilates con l'utilizzo dei grandi o piccoli attrezzi, in ogni movimento si dosano le forze applicate, ad esempio aumentando o riducendo la tensione delle molle, oppure si valuta la base di appoggio ampliandola o riducendola e si modifica l'orientamento del corpo nei confronti della gravità fino a raggiungere la capacità di lavorare a corpo libero senza percepirne la difficoltà. 

Le macchine che si utilizzano come ad esempio il “reformer”, attraverso le molle che consentono un lavoro concentrico ed eccentrico permettono a ciascuno sotto la guida di un insegnante esperto di maturare raggiungere una capacità di movimento efficiente, e recuperare senza rischi performance e corretta postura.

Durante la lezione si lavora su attrezzi specifici (Reformer, Cadillac, Chai, Barrel) e a corpo libero (Mat Work), integrati con l'ausilio di piccoli attrezzi quali il roller, la palla, il magic circle, la fitband.
L'obiettivo del Postural Pilates e quello di riconquistare una nuova consapevolezza del proprio corpo nelle diverse posizioni funzionali, da quella sdraiata, a quella più dinamica e performante, la posizione eretta.

Presso il nostro centro Fisio e Postura a Catania, si pratica il Postural Pilates clinico, dopo una valutazione iniziale che prende in esame la postura, le strategie di movimento alterate ed i disturbi riferiti dal paziente.