Rieducazione posturale globale

Informazioni sulla Rieducazione Posturale globale
La Rieducazione Posturale Globale è una metodica riabilitativa di valutazione e trattamento delle patologie che interessano l'apparato locomotore. La metodica viene insegnata e praticata in più di dodici paesi del mondo.
L’R.P.G. ha come obiettivo finale il ripristino globale dell’equilibrio posturale statico e dinamico del corpo.
L’aspetto che contraddistingue questo tipo di lavoro è di risalire dal sintomo alla causa, infatti tramite l'applicazione delle stesse "posture terapeutiche" è possibile individuare la relazione di causa ed effetto (sotto l'aspetto biomeccanico), stabilire l'origine del problema ed eliminarlo.
L’approccio della terapia è “globale” poiché durante il trattamento vengono messi in tensione tutti i muscoli retratti interessati. Non ci si limita cioè a trattare la zona dove si manifestano i sintomi, ma si trattano anche i relativi compensi.,
Il trattamento è basato su posture di stiramento progressivo attivo delle catene muscolari. Le tecniche e gli esercizi sono interamente gestiti dal Fisioterapista, specializzato in R.P.G. , con la partecipazione attiva del paziente.

La Rieducazione Posturale Globale si basa su tre principi fondamentali

Individualità: ogni individuo è uguale solo a se stesso, e assume una varietà di adattamenti posturali soggettivi. Pertanto la tecnica non può essere standardizzata perché ognuno presenta adattamenti differenti in quanto soggetto attivo a livello conscio e inconscio dei propri riflessi.
Causalità: il trattamento correttivo non può essere indirizzato verso il sintomo. Frequentemente un dolore ad es. alla colonna vertebrale viene trattato unicamente con terapia antinfiammatoria o con altre terapie dirette al dolore. In tal caso non verrà eliminata la causa della patologia dolorosa e verranno sommati ad essa svariati compensi meccanici ed atteggiamenti antalgici che, messi in atto automaticamente ed inconsciamente, possono determinare nuovi dolori. Lo studio della postura permette di risalire alla causa del dolore e trattare i relativi compensi.
Globalità: è un aspetto principale di questa metodica, che permette di trattare il paziente considerandolo nell’insieme della sua struttura muscolare ed articolare, per ricreare l’equilibrio posturale ed eliminare i compensi.
E’ evidente, quindi, quanto sia importante trattare ogni tipo di patologia agendo nella più totale globalità, al fine di eliminare sia dolore che la causa del sintomo.

Il trattamento
Dobbiamo quindi considerare un trattamento diverso e nuovo rispetto a quello della fisioterapia classica, il cui fine non è quello di quello di rinforzare o allungare, ma quello di RIEQUILIBRARE le tensioni dei muscoli che alterano la Postura.
Le tecniche praticate prevedono la partecipazione effettiva del paziente e determinano l’allungamento attivo ed il rilassamento delle catene muscolari contratte e irrigidite.
Una speciale attenzione è data alla respirazione, poiché il buon funzionamento dei muscoli respiratori ed in particolare del diaframma sono necessari ad un buon equilibrio posturale.

Quante sedute sono necessarie?
Dipende dal grado degli squilibri e dei sintomi, nonchè dalla cronicità degli stessi. E’ certo tuttavia e l’ormai consolidata sperimentazione lo conferma , che dopo le prime tre/quattro terapie il paziente consegue un manifesto beneficio.

Il trattamento ha effetti durevoli?
Ottenuto con la terapia il riequilibrio e l’armonizzazione delle strutture, il sintomo si risolve con la presa di coscienza del corretto schema corporeo; il trattamento deve tuttavia proseguire per un tempo sufficiente perché il nuovo schema corporeo possa essere integrato ed acquisito.

Quali sono le indicazioni per un trattamento Rieducazione Posturale Globale?
La possibilità di adattare il trattamento terapeutico in forma individualizzata consente di applicare la R.P.G. su un gran numero di condizioni patologiche, di favorire il recupero del corretto allineamento posturale, della flessibilità muscolare, della eliminazione della sintomatologia dolorosa e di ristabilire la funzionalità dei Dolori vertebrali cronici o acuti da artrosi, discopatie o ernia del disco.

Dolori e patologie articolari degli arti superiori e inferiori (ad es. coxartrosi)
- Problemi Posturali ed eventuale sintomatologia associata (ad es. Scoliosi, Ipercifosi, iperlordosi)
- Postumi di traumi
- Disfunzioni respiratorie dovute ad una meccanica di funzionamento alterata
- Deviazioni e deformazioni ortopediche (es. piedi piatti, cavi; ginocchio valgo o varo etc.)
- Riequilibrio muscolare dello sportivo

Inoltre la R.P.G. è una tecnica dolce e progressiva che può quindi essere applicata a bambini o anziani, a condizione che
ci sia la possibilità di collaborazione attiva del paziente.